sabato 22 dicembre 2018

Informazione sui cookie - normativa UE

Il diritto dell'Unione Europea mi impone di informare i visitatori provenienti dall'UE sui cookie utilizzati e i dati raccolti sul mio blog. Le normative, in molti casi, mi impongono anche di ottenere il vostro consenso. Di conseguenza chi entra e chi ne legge i contenuti dà l'implicito consenso ai cookie e alla raccolta dei dati, in caso contrario non deve far altro che uscirne e lasciare questo sito.

Gentilmente  Blogger ha messo a disposizione una nota al mio blog per spiegare l'uso da parte di Google di determinati cookie di Blogger e Google, compresi i cookie Google Analytics e AdSense e altri dati raccolti da Google.

Confermo quindi che questa nota è effettivamente visualizzata sul mio blog ed è efficace. Per l'utilizzo di altri cookie, ad esempio tramite l'aggiunta di funzioni di terze parti, questa nota non è sufficiente. Si avverte che includendo funzionalità di altri provider, è possibile che vengano raccolti ulteriori dati sull'utente.


Scopri di più su questa notifica e sulle mie e tue responsabilità.
Ignora questa notifica
Blogger non supporta più OpenID. I commenti OpenID esistenti e le tue impostazioni OpenID potrebbero aver subito dei cambiamenti. Ulteriori informazioni.

lunedì 7 agosto 2017

Il mio compito allora è scrivere!??

Il mio compito allora è scrivere? Non è più solo una delle cose che voglio fare, attraverso la quale mi voglio esprimere e cimentare, ma l'appagamento di un bisogno interiore ed anche esteriore che rende la mia vita degna di essere vissuta e che in qualche modo la compie. Sono arrivata alla soglia della sessantina ma è quello che mi appresto a fare - e che farò. C'è di bello che, per scrivere si è sempre a tempo, almeno fintantochè si riesce ancora a tenere una penna in mano. ;o)
Non so, se so (scusate il gioco di parole) scrivere bene o meno, spero perlomeno che abbia un qualche senso, per qualcuno di voi, oltre che per me.
Su  consiglio di mio fratello, alcuni cari amici, la mia psicologa e il mio stesso medico di famiglia ho ripreso in mano quella carta e quella penna (si fa per dire), che avevo completamente abbandonato dal 2003. Dall'omicidio del mio unico figlio, il piccolo Alexander, mi sentivo morta dentro anch'io e mi ero ritirata in completo isolamento in un piccolo paesino della Valle di Cembra.
Sono trascorsi quasi 14 anni da allora... L'intenzione è quella di riprendere e completare le cose già iniziate a suo tempo e pubblicarle. Ritrovata quella che era la mia vena ironica, che mi dava la forza di parlare di argomenti piuttosto "tosti", sto riprendendo contatto con le case editrici, che memori forse, di com'ero in passato vorranno ancora ridarmi fiducia?  Spero tanto di non deludere tutti, compresa me stessa.
La più difficile da accontentare sono io, perchè so bene di non essere più la stessa, le ultime 8 ischemie poi, non è che mi abbiano fatto bene! La memoria se n'è andata quasi completamente, per ricordare le cose devo scrivere ogni singola sciocchezza, ma l'importante... è ricominciare.
Se ci pensate: basta un momento per cambiare tutto e ci si sente come travolti da un... camion oppure da un insolito destino! La vita non è più la stessa. Ci vogliono anni poi, per recuperare, almeno in parte. Speriamo bene!
Quindi non più solo blogger ma "mi sento" di nuovo poetessa e scrittrice. Ho preso un impegno con voi, qui su Facebook, perciò non posso più tirarmi indietro. Alzerò la testa dalla scrivania solo dopo aver finito...il mio primo libro. Un romanzo autobiografico inserito in un contesto spiritual-fantasy, poi si vedrà.
Progetti in testa tanti (come sempre):  un libro di ricette, una raccolta di poesie, una prima stesura del racconto "Il balordo" abbinato al progetto della Comunità solidale o un progetto di sceneggiatura per un cartone animato. Ci risentiamo fra qualche mese o qualche anno, poco importa. Qualche sporadica apparizione su Facebook non mancherà, anche perchè ho anche il giornale (rivista mensile) La Voce del Cambiamento e l'Associazione culturale e di promozione sociale da mandare avanti e gli studi (ripresi alla mia bella età) di lettere e filosofia. Tutti gli altri progetti, che non sono prioritari,vengono ri-mandati. Un caro saluto a tutti. Meveudel

Progetti in corso

  1. Mi accingo ad affrontare un compito piuttosto ostico, un Romanzo autobiografico inserito in un contesto spiritual-fantasy, scritto in collaborazione con Nina Ferrari che mi darà una mano ad impostarlo.
  2. Sto buttando giù un progetto di sceneggiatura per un cartone animato sull


bisogna però che uno sappia esattamente quello che vuole...
ed avere la possibilità spirituale, fisica, materiale ed economica per poterlo essere.
Il resto sono soltanto scuse. Io ce l'ho fatta con Psych-K!


Nota: Il nome così lungo e particolare di questa autrice è dovuto al particolare lignaggio di questa Signora, Baronessa ereditaria da parte di padre austro-ungarico e di sangue reale (molto diluito) da parte di madre (ca. 1500 d.C. avendo un suo bis-bis-bisavolo veneziano sposato una principessa della Mongolia durante uno dei suoi viaggi alla ricerca di spezie e stoffe pregiate..In questo sito personale però vi parlerà delle sue  poesie, dei suoi racconti, dei suoi progetti letterari e musicali. 

sabato 4 gennaio 2014

Link

Era doveroso fare alcune annotazioni sui Link presenti in questo blog.

  Elenco Link personali

Attenzione!!! la Fondazione EDF ha una omonima consorella in Francia, che però non ha nulla a che vedere con la nostra, almeno per il momento. Vedi : Fondazione EDF - Paris 
la trovate all'Indirizzo6 Rue Récamier, 75007 Paris, Francia - Tel.: +33 1 53 63 23 45


Copyright

Dichiarazione dell'autrice

Dichiaro espressamente che quanto pubblicato su questo sito/blog è frutto di mio lavoro creativo originale e che non c'è niente di copiato e incollato da altri siti o fonti (a parte i link, che reindirizzano verso siti esterni, ovviamente).
Di conseguenza, avendo creato il contenuto partendo da zero, ho il diritto di monetizzare questo contenuto in qualsiasi modo io voglia.

Per quanto riguarda le immagini e le foto presenti, invece si tratta per lo più di immagini prese dal web e quindi di dominio pubblico o di foto scansionate da me sul mio computer. Alcune di esse sono invece rielaborazioni da me effettuate di immagini prese dal web.

Le copertine delle raccolte di poesie e dei racconti, leggibili da qui, sono una mia personale creazione eseguita con Word Office e poi convertita in formato pdf.

Ogni raccolta parziale di poesie o brani e testi tratti da miei racconti, in quanto pagine stampabili o condivisibili, vengono pubblicate in formato pdf per impedirne la modifica. Chi desidera stampare, copiare o duplicare quanto qui pubblicato deve tenere conto dei diritti di copyright.

©2014 - L'autrice (segue firma autografa)



NOTA BENE:
Ho condiviso con voi alcuni link verso articoli o siti che non mi appartengono ma dei quali mi sono piaciuti i contenuti. Laddove ho utilizzato i loro Logo l'ho fatto semplicemente perchè un immagine risalta di più e dà loro maggiore visibilità. Ovviamente su questi non vanto nessun diritto di copyright, sono semplicemente dei suggerimenti di lettura da parte mia. Un esempio lo trovate qui sotto:

Come evitare le violazioni in materia di copyright

giovedì 2 gennaio 2014

Blogger & Online Writer

Scrivo da sempre, se così si può dire, su biglietti volanti, vecchi quaderni o diari. Scrivo sdraiata sul letto, usando ancora carta e penna, perché mi aiuta a riflettere. Nello stesso tempo la posizione rilassata a pancia in giù oppure di fianco, in questa dimensione da post-dormiente, "mi" facilita lo scorrere libero delle parole, come se - appena - uscissero da un sogno.Dal 1997 sono semplicemente diventata più metodica, più ordinata. Ho riunito e riassemblato quello che avevo già scritto, in piccole raccolte di poesie o di racconti.Il mio eclettismo è un problema, non mi so decidere? o piuttosto è un problema esclusivamente economico? Credo di non essere una persona simpatica e di avere parecchi nemici. Anche se c'è chi è convinto del contrario. Ma appoggi od aiuti in senso letterario non ne ho mai avuti; promesse tante, fatti neanche uno. Finora mi hanno solo fatto spendere soldi e basta, ecco perchè sono entrata a far parte di Writer's Dream. Certo è che onestà e schiettezza non aiutano, anzi contribuiscono solo a rendermi ancora più antipatica. Non sono un tipo diplomatico e non lo sarò mai, troppo impulsiva, troppo sensibile e suscettibile. Il mio tratto tipico è la rabbia, rabbia che covo sorda da molti anni che nasce dal fatto di essere una "inascoltata cronica". Hanno un bel dire tanti "fai così, fai colà" quando poi non riescono a capire la cosa basilare, cioè che se nel frattempo non si è cambiati da soli è perchè non si è trovata la vera motivazione per farlo o perchè non ci si sente per niente rispettati (e tu in cambio che mi dai? niente, e allora perchè dovrei farlo se l'unico a guadagnarci sei tu?).
Nel mio modo (inteso come "a modo mio" ma tradotto letteralmente dal tedesco o dall'inglese) seguo il cambiamento come una filosofia di vita, apro nuovi blog di continuo e li stravolgo da capo a piedi. Sono come un fiume in piena, insaziabile, incorruttibile, piena di idee, di storie e di pensieri che mi riempono la testa. Non trovo il tempo di fare nulla, incomincio tante cose ma non le finisco quasi mai. La realizzazione pratica per me è diventata ormai come una sorta di sfida. Senza mezzi, ne amicizie si può realizzare qualcosa nella vita? Io ci provo. Ci provo ormai da più di 50 anni. Ma mi sembra ieri, che ho incominciato a fare. Ho sete di imparare, di tutto, di più, non è mai abbastanza quello che so e mi sento maledettamente ignorante, sempre.Un nome così altisonante per così poco ? Non riesco a dare un senso alla mia vita, che è sempre stata un po' in balia dei flutti. Credo in Dio, sia fatta la sua volontà. In fondo io sono Nessuno. Un fuscello. Ma non vado quasi mai in Chiesa. Il mio rapporto con Dio è diretto, una cosa fra me e lui e basta.Il mio più grande impegno e tutte le mie risorse le ho spese nel sopravvivere e nella ricerca di un vero amore. Non so fino a che punto lui mi amasse veramente, la cosa importante per me, era che fossi io a farlo. Essere contraccambiati è bello e importante, ma non fondamentale. E' la volontà di amare che conta, è il sentirlo dentro, è il dimostrarlo. Non l'atto di essere amati. (Sempre se si vuole amare in modo responsabile e consapevole). Ho sempre dovuto sopravvivere, essendo priva di mezzi dall'infanzia, e se si parte con i debiti, con i debiti di solito si rimane per tutta la vita. Arranco, mi dibatto, faccio quello che posso oppure evito.Trovato quello (di energie ne ho spese davvero tante) ora sto iniziando a pensare alla mia realizzazione personale. Ho fatto l'esatto contrario di quello che di solito fanno le persone nella vita. Prima si realizzano e poi cercano l'amore. Io non potevo, l'amore era la mia base, la mia fortezza, la sicurezza in me stessa dipendeva da quello. In fondo ho pensato la cosa non cambia. Le aspettative medie di vita sono, al momento, intorno ai 100 anni per una donna, quindi sono arrivata solo a metà della mia esistenza. Farlo nella prima metà oppure nella seconda, la cosa non cambia. Si fa più fatica probabilmente, ma le cose secondo me bisogna farle quando si è pronti a farle. Sono arrivata fin qui, ma sono già stanca. Ho già vissuto troppo intensamente anche se in un tempo relativamente breve. Quindi non mi resta altro che andare avanti anche se mi trascino stancamente, grattando il fondo del barile delle mie energie. Ma anche gli invertebrati hanno diritto di vivere, no? Ma questo è lo scotto che devo pagare per il fatto di aver voluto vivere alla rovescia, cioè in modo inverso rispetto a quello che fanno gli altri di solito.  Ho scoperto con il tempo di essere stata una bambina Indaco a cui hanno tarpato completamente le ali, e di essermi trasformata nonostante tutto in una donna Cristallo. So qual'è lo scopo della mia vita e perchè sono qui, la mia attitudine è quella di far scoprire questo anche agli altri. Sono per metà Angelo e per metà Umana perchè non ho voluto portare a termine la mia preparazione ed ho insistito molto per poter venir di nuovo alla luce. Ho voluto a tutti costi fare un ultimo tentativo perchè sono convinta che, sebbene molto flebile, esiste ancora una possibilità per salvare l'Umanità dalla distruzione totale. Ops! più che raccontarvi chi sono...mi rendo conto di avervi raccontato il mio alter ego!Scusate, non ci posso fare niente, è più forte di me! Beh, non vi resta che scoprirmi da soli...e tentare di disotterrarmi dalla maschera che porto e dai personaggi che racconto.Io non ci sono mai riuscita!





L’amore non sta nell'altro,

ma dentro noi stessi.
Siamo noi che lo risvegliamo.
Ma perchè ciò accada,
abbiamo bisogno dell’altro.

L’universo ha senso soltanto
quando abbiamo qualcuno
con cui condividere
le nostre emozioni.

P. Coelho